Come pulire il barbecue in muratura: La Guida

Come pulire il barbecue in muratura

Se vuoi mantenere il tuo barbecue in muratura in buone condizioni, dovrai dedicare del tempo a pulirlo e riparare piccoli danni che potrebbero apparire al suo interno. In questo articolo  ti mostri come pulire un barbecue in muratura passo dopo passo, quindi non hai più scuse!

Che manutenzione bisogna fare al barbecue?

Avere un barbecue in muratura non significa solo occuparsi della pulizia della griglia o del camino. Il mattone o la pietra della struttura, sebbene sia preparato per resistere ai cambiamenti climatici, devi sapere che si deteriora con il passare del tempo.

Dai una nuova mano di vernice, controlla che non ci siano perdite, sono solo alcune delle accortezze che devi avere. Un buon barbecue in muratura durerà a lungo solo se ci tieni.

Pulizia della griglia: prodotti specifici o trucchi fatti in casa?

La prima cosa che farai quando inizierai a pulire il barbecue sarà pulire la griglia. Per questo, puoi utilizzare prodotti specifici per barbecue o utilizzare uno dei trucchi fatti in casa  che ti indicherò di seguito.

Pulizia Con Prodotti

In realtà, se usi un po’ di sapone mescolato con acqua potrebbe bastare. Immergi la griglia in un secchio con acqua calda e un po’ di sapone e lascia agire.

Strofina con un panno o una spugna per rimuovere eventuali tracce di grasso che potrebbero essere rimaste attaccate. Se vedi che non funziona applica una spruzzata di sgrassatore su una spugna.

La cosa può essere un po’ complicata nel caso in cui la griglia abbia tracce di cibo carbonizzato incollate tra loro, per questo ti suggerisco sempre di passare con la spazzolina appena finito di cucinare!

Trucchi fatti in casa

Non ti piace l’idea di dover maneggiare prodotti chimici? Hai ragione, ti capisco, per pulire la griglia puoi anche utilizzare:

  • Limone:  spremere  il succo di quattro limoni e mescolare il succo con un secchio di acqua calda. Usa una spugna, strofina la griglia e vedrai quanto velocemente ti libererai del grasso.
  • Bicarbonato: un prodotto che ha la capacità di assorbire i grassi, il migliore nella pulizia delle griglie. Spruzzalo sulla superficie della griglia, e usando una spazzola metallica eliminerai i resti di cibo fidati.
  • Aceto di mele: Alla fine niente è buono per eliminare il grasso come l’aceto di mele. Metti una pentola con una miscela di acqua e aceto di mele e portale a ebollizione. 
  • Caffè: Butti via i resti di caffè dai filtri? Mai! Usalo per pulire le griglie, fidati, funziona!

Come ritirare la cenere

Mantenendo pulita la griglia, è giunto il momento di farsi carico delle ceneri del barbecue. È difficile? No, forse è la parte più semplice dell’intero processo di pulizia.

La cenere dev’essere spenta

Ancora molte persone commettono l’errore di non assicurarsi che le ceneri siano ben spente prima di rimuoverle dal barbecue. Le ceneri possono impiegare fino a quattro ore per estinguersi completamente, lascia passare il tempo necessario in modo che si spengano.

Le persone di solito scelgono di versare acqua, cosa che ti evito vivamente di fare perché si rovina il mattone e rischia di infiltrarsi nelle mattonelle.

Dove gettare le ceneri

Per rimuovere le ceneri usa una spazzola e indossa dei guanti per non sporcarti le mani. Il contenitore che devi usare dovrebbe essere un secchio di metallo, o un vaso di ceramica

Pulisci la fuliggine dal camino

Dopo ogni utilizzo si genererà uno strato di fuliggine sulle pareti del barbecue. All’inizio non dovrai dare importanza, ma col tempo diventa qualcosa di brutto anche alla vista oltre al fatto che la fuliggine provoca il deterioramento del tuo barbecue. Quindi che si fa? Esistono delle pasticche particolari per pulire il camino, senza doverti arrampicare o chiamare spazzacamini improvvisati.

È davvero molto semplice da utilizzare, basta accenderlo come un normale ceppo e il fumo che esce pulisce il camino dalla fuliggine una volta che arde.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*